null NUOVO avviso pubblico per l’assegnazione di “Buoni Spesa Dematerializzati” finalizzati all’acquisto di beni di prima necessità destinati alle famiglie che si trovano in grave difficoltà a causa degli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus – COVID 19

NUOVO avviso pubblico per l’assegnazione di “Buoni Spesa Dematerializzati” finalizzati all’acquisto di beni di prima necessità destinati alle famiglie che si trovano in grave difficoltà a causa degli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus – COVID 19

Data:
01 dicembre 2021
NUOVO avviso pubblico per l’assegnazione di “Buoni Spesa Dematerializzati” finalizzati all’acquisto di beni di prima necessità destinati alle famiglie che si trovano in grave difficoltà a causa degli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus – COVID 19

NUOVO avviso pubblico per l’assegnazione di “Buoni Spesa Dematerializzati” finalizzati all’acquisto di beni di prima necessità destinati alle famiglie che si trovano in grave difficoltà a causa degli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus – COVID 19

 

IL RESPONSABILE DEL I SETTORE

RENDE NOTO

che è indetto NUOVO avviso pubblico per l’assegnazione di “Buoni Spesa Dematerializzati” finalizzati all’acquisto di beni di prima necessità destinati alle famiglie che si trovano in grave difficoltà a causa degli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus – COVID 19.

Per ogni nucleo familiare la domanda può essere presentata da un solo componente.

Al fine di attestare il possesso dei requisiti per l’accesso alla misura in commento, il beneficiario dovrà compilare – anche avvalendosi di un delegato abilitato, come ad esempio Patronati e Caf – il modulo disponibile esclusivamente on line mediante accesso sul sito istituzionale dell’Ente al seguente link:

https://salicesalentino.cartaspesa.it/modulo-richiesta-buoni-spesa/

Il modulo deve essere compilato dettagliatamente in ogni sua parte, corredato da un documento di identità del richiedente in corso di validità nonché dall’altra documentazione espressamente richiesta.

Le dichiarazioni incomplete e l’assenza, anche parziale, dei documenti e delle informazioni richieste costituiscono motivo di non ricevibilità della domanda e, pertanto, di inammissibilità al beneficio.

Le domande saranno esaminate a scorrimento dei richiedenti aventi diritto, secondo l’ordine cronologico di arrivo.

Il contributo massimo da erogare in buoni spesa è da intendersi “una tantum”.

 

Le domande inviate con modalità differenti da quelle esplicitate nel presente avviso

non verranno prese in considerazione

 

In allegato l’AVVISO completo

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

01/12/2021, 07:09